Archivi tag: Costo corrente al Kw

Costo corrente al Kw

Costo della corrente al kw

Il costo della corrente al Kw subisce molti fattori

Chi deve decidere con che fornitore sottoscrivere il suo nuovo contratto di energia elettrica deve avere alcune informazioni molto precise sulla propria utenza e sul costo corrente al Kw così da massimizzare le possibilità di risparmio. Per conoscere il prezzo dell’energia elettrica bisogna anzitutto distinguere tra il mercato di maggior tutela e il mercato libero. Il costo corrente al Kw varia e affidarsi al mercato libero, teoricamente, garantisce maggiori possibilità di risparmio.

Nel mercato libero ad esempio il costo corrente al kw viene stabilito dai diversi fornitori sulla base dell’offerta, dei servizi inclusi e dei vantaggi abbinati alla tariffa. Il prezzo dell’energia può essere bloccato per un periodo che va dai 12 mesi in su e in alcuni casi può essere applicato uno sconto al prezzo variabile che viene stabilito dall’Autorità. In alcuni casi alcuni fornitori regalano al cliente anche un bonus kWh sulla bolletta del primo mese o sul consumo annuale.

Quando si parla di kwh ci si riferisce comunque all’energia necessaria per fornire una potenza di un kilowatt per un’ora ed è l’unità di base per la definizione del costo dell’energia elettrica. Il costo di un kwh dipende direttamente dal volume dei consumi e alle quote fisse legate alla potenza impegnata.

Il costo della corrente al Kw può variare

Nel regime di maggior tutela invece, il costo corrente al kw viene fissato ogni trimestre dall’Autorità per l’Energia, e questo garantisce che per un periodo predefinito il prezzo dell’energia rimarrà invariato. A stabilire il costo corrente al kw per la tariffa monoraria e bioraria è l’AEEGSI, oggi ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

Per scoprire il costo corrente al kw sarà sufficiente utilizzare uno dei tanti siti specializzati nel confronto delle tariffe gas e luce per individuare quelle più adeguate alle proprie necessità. Chiaramente bisognerà però sempre tenere conto delle proprie abitudini di consumo al fine di massimizzare il risparmio e ridurre al minimo le brutte sorprese. Conoscere il costo corrente al kw nel mercato di maggior tutela e in quello libero consente a ciascun utente di scegliere in completa libertà così da tutelare sempre i propri interessi senza dover cambiare stili di vita.