Allacciamento gas documenti necessari

Allacciamento gas: i documenti necessari

Ecco quando si fa l’allacciamento del gas quali documenti necessari avere a disposizione

Quali sono i documenti necessari per l’allacciamento gas? A tutti capita di porsi questa domanda e spesso, purtroppo, ci si sente soli e non si sa a chi rivolgersi per avere informazioni attendibili. La richiesta di allacciamento gas con i documenti necessari di solito viene fatta quando ci si trasferisce in una nuova casa. In questi casi la prima cosa da fare è proprio stipulare un contratto di fornitura luce e gas, e visto il numero di offerte e fornitori si avrà solo l’imbarazzo della scelta.

Quando si parla di allacciamento gas si fa riferimento a una richiesta che l’utente deve fare quando si trova in una casa dove non è presente il contatore. In questo caso per ottenere l’erogazione di gas bisogna prima collegare l’immobile alla rete di distribuzione. L’utente dovrà quindi procurarsi i documenti necessari a fare la richiesta di allacciamento gas al fornitore e solo in un secondo momento verrà installato il contatore. Di solito i tempi per l’allacciamento gas variano tra i 10 e i 60 giorni ma il consiglio è quello di muoversi con largo anticipo perché, in determinate situazioni ambientali, i lavori potrebbero durare anche mesi.

Per l’allacciamento del gas i documenti necessari sono indispensabili

I documenti necessari per l’allacciamento gas sono di solito il codice PDR (codice di matricola del contatore) e i dati dell’intestatario. In più l’utente dovrà scaricare tutti i moduli e la documentazione direttamente dal sito internet che dovrà poi compilare e inviare al fornitore per fax o posta elettronica. In alcuni casi l’allacciamento gas richiede tra i documenti necessari anche la dichiarazione di legittimo possesso dell’immobile, la dichiarazione di richiesta di fornitura di gas per uso domestico e la dichiarazione dei dati catastali relativa all’immobile oggetto di fornitura. Tutti i moduli richiesti vanno compilati con attenzione per evitare brutte sorprese o un allungamento dei tempi.

Nel 2014 l’AEEG (Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas) ha pubblicato la delibera n.40/2014/R/gas per l’allaccio del gas che regolamenta la fornitura gas ai privati per usi civili (riscaldamento, cottura dei cibi, produzione di acqua calda sanitaria). La delibera ha anche aggiornato l’allacciamento gas con documenti necessari e diversi allegati che devono essere compilati dalla ditta installatrice e dall’utente.

Costi fissi bolletta gas

I costi fissi della bolletta gas

Come mai vengono applicati dei costi fissi alla bolletta del gas?

Quando si parla di forniture di gas bisogna sapere nel dettaglio quali sono i costi fissi in bolletta del gas e quali invece sono dei costi variabili. La bolletta del gas comprende infatti due componenti: i costi a consumo e i costi fissi che si pagano anche in caso di consumo nullo. I costi fissi della bolletta del gas vengono pagati in euro al mese indipendente dal consumo effettivo dell’utente, al contrario i costi variabili vengono pagati in euro al metro cubo secondo degli scaglioni di consumo.

I costi fissi della bolletta del gas tipo comprendono una quota per la materia gas naturale, e quindi per l’acquisto e commercializzazione del gas, una quota per il trasporto, lo stoccaggio, la distribuzione del gas e la gestione del contatore. Non solo, includono anche la spesa per gli oneri di sistema e le imposte (accise, addizionale regionale e Iva).

I costi fissi in bolletta del gas sono uguali per chiunque?

Alla luce di questo si può quindi sostenere che in tutte le voci della bolletta gas, con l’eccezione delle imposte, vi è una parte in quota fissa e un’altra in quota variabile. La quota fissa viene applicata con un rapporto euro/cliente o euro/PDR, mentre la quota energia variabile prevede una quota in euro/Smc in base al consumo di gas effettivo.

Parlando di costi fissi della bolletta del gas bisogna anche ricordare come la spesa per la materia gas sia una quota che cambia da un fornitore all’altro, al contrario le altre spese vengono decise dall’Autorità per energia e gas. Tutti i costi fissi della bolletta gas vengono stabiliti dall’Autorità e non possono quindi cambiare se si passa da un fornitore all’altro.

Visto che i costi fissi nella bolletta del gas sono uguali per tutti, i consumatori dovranno scegliere il fornitore sulla base del risparmio derivante dai costi variabili della materia gas naturale. Chiaramente i vari costi fissi della bolletta del gas variano a seconda della zona geografica di riferimento, quindi possono essere più alti in alcune regioni e più bassi in altre. Di solito comunque l’ammontare della percentuale della quota fissa sul totale della bolletta del gas si aggira intorno all’8%. Il consiglio prima di scegliere il fornitore è quello di fare bene i calcoli così da scegliere il fornitore più adatto alle proprie esigenze.

 

Illumia servizio clienti

Illumia servizio clienti: quali servizi offrono

Affidarsi al servizio clienti di Illumia consentirà di potersi rivolgere sempre a qualcuno di fiducia

Sono moltissimi gli utenti che negli ultimi mesi hanno deciso di passare a Illumia per quanto riguarda le forniture di energia. Il motivo è molto semplice: Il servizio clienti Illumia è di altissimo livello ed è stato pensato proprio per semplificare in concreto la vita degli utenti e metterli in condizione di ottenere rapidamente t

utte le informazioni utili.

Il servizio clienti Illumia è disponibile da fisso al numero 800.046.640 o al 051.04.04.040 da cellulare. Attivo da lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, e il sabato dalle 9 alle 13, il servizio clienti Illumia può essere contattato senza problemi dagli utenti anche per posta elettronica (servizioclienti@illumia.it). Non solo, gli utenti che vogliano mettersi in contatto con il servizio clienti potranno anche compilare l’apposito form presente su internet. Tra le altre cose si potrà contattare Illumia in qualsiasi momento anche solo per chiedere un preventivo gratuito e assolutamente non vincolante.

Uno degli obiettivi dell’azienda è quello di migliorare costantemente per fornire agli utenti esattamente quello che stanno cercando nella modalità richiesta. Per questo chiunque può inviare suggerimento al servizio clienti Illumia per richiedere aggiunte di contenuti o servizi. Poter contare su un servizio clienti professionale può fare la differenza soprattutto in un mondo sempre più confuso dove l’utente spesso si trova perso tra un ginepraio di offerte.

Il servizio clienti Illumia offre soluzioni interessanti

Sia che si tratti di ottenere delle informazioni commerciali sulle nuove offerte luce e gas, sia che si tratti di chiedere conto di alcuni dati in bolletta o di ottenere informazioni specifiche sulla propria fornitura, il servizio clienti Illumia è a completa disposizione degli utenti. Riassumendo quindi si può contattare Illumia per telefono o posta elettronica in qualsiasi momento e in modo completamente gratuito. Le 3 filiali commerciali di Illumia sono a Bologna, a Caserta e a Milano.

Chi invece avesse necessità di contattare di persona Illumia potrà farlo presentandosi in una delle tante agenzie di rappresentanza in tutto il territorio nazionale. In questo caso sarà sufficiente visitare il sito ufficiale di Illumia per scegliere il Punto vendita più vicino al proprio domicilio. Insomma, il servizio clienti Illumia è un vero punto di forza che può rappresentare un valore aggiunto nel mercato energetico.

Sorgenia Spa

Sorgenia spa: una solida società

Chi si affida a Sorgenia Spa riesce a ottenere grandi risultati

Sorgenia SpA è un operatore di primordine del mercato libero dell’energia che opera da anni come fornitore di gas ed energia elettrica. Si tratta di una azienda ben radicata che è attiva in Italia da poco meno di 20 anni. Forte di oltre 200mila clienti sul territorio, Sorgenia SpA mette i clienti al centro della propria attenzione e cerca di venire incontro alle loro specifiche esigenze con offerte dedicate sia per uso domestico che commerciale.

Uno dei punti di forza riconosciuti di Sorgenia SpA è che offrono preventivi gratuiti sul risparmio annuo per bolletta gas e luce. Sarà sufficiente inserire pochi e semplici dati per conseguire dei risparmi annuali in bolletta davvero molto interessanti (fino a 340 euro all’anno) senza inutili perdite di tempo e senza rinunciare alla trasparenza.

Una delle offerte di Sorgenia SpA più interessanti è sicuramente la Next Energy Luce e Gas, un’offerta che può essere sottoscritta solo online inserendo dati relativi alle dimensioni della casa, alla tipologia del riscaldamento e del boiler eventualmente presente nell’immobile. Inoltre grazie ai dati delle ultime bollette si avrà una maggiore conoscenza dei kilowattora consumati e anche i preventivi e le sottoscrizioni diventeranno rapidamente più semplici e immediate.

Affidati ai comparatori per le tariffe di Sorgenia Spa

Portali come Chetariffa.it consentono di consultare in qualsiasi momento le recensioni lasciate dagli altri utenti relative all’assistenza clienti, ai costi e così via, in questo modo i potenziali clienti potranno reperire rapidamente tutte le informazioni necessarie a operare una scelta consapevole.

Tutti quanti hanno bisogno quotidianamente di avere a disposizione energia elettrica e gas e oggi, grazie all’introduzione del mercato libero, ciascuno è libero di scegliere a chi rivolgersi. Le offerte di Sorgenia SpA sono di sicuro tra le migliori e le più competitive, proprio per questo si tratta di una delle compagnie di distribuzione luce e gas più competitive a livello di prezzo.

Ad esempio l’offerta Next Energy di Sorgenia SpA consente agli utenti di ottenere servizi di gas e luce a costi molto favorevoli e costanti . Per attivare quest’offerta estremamente vantaggiosa bisogna però possedere un conto bancario con relativo IBAN sui verranno domiciliati i pagamenti utili al saldo delle bollette.