Attrezzature bar Torino

Attrezzature bar Torino: la ristorazione è una cosa seria

Avete già scelto le attrezzature bar Torino di cui dotarvi nel vostro locale?

A volte bisogna investire sulla qualità, specialmente se in ballo c’è il proprio futuro professionale e il successo della propria attività. Scegliere le attrezzature bar Torino di qualità è importante, non solo perché così si sarà soddisfatti del lavoro che si svolgerà e, si sa, se si lavora soddisfatti si sta anche molto meglio, ma anche perché così saranno molto più soddisfatti anche i propri clienti. E un cliente soddisfatto non solo ritornerà presso il proprio locale ma dirà anche ai suoi amici, parenti e conoscenti che da voi si è trovato bene e, quindi, soddisfacendo un singolo cliente ne avrete tanti altri in breve tempo, con un aumento di incassi notevole.

Il costo delle attrezzature bar Torino può variare, quindi è meglio informarsi bene prima di farsi prendere dall’agitazione. Magari si è visualizzato un singolo catalogo e, vedendo i prezzi alti, ci si è fatti prendere dall’ansia a pensare a quanti macchinari servono all’interno del bar o locale e, quindi, immaginando la spesa complessiva, si sarebbe quasi tentati di lasciar perdere tutto, tenendo le vecchie attrezzature e evitando così di spendere. Bisogna ricordarsi però sempre che l’acquisto di nuove e funzionanti attrezzature bar Torino è un investimento ed è molto importante che coloro che sanno di volersi rinnovare devono pensare in primis non solo all’arredamento del locale ma anche di adottare delle attrezzature di buona qualità e che funzionano bene, in modo da lavorare meglio e implementare così il giro di clienti.

Pensate di essere dei clienti, entrare in un bar e chiedere che vi venga preparato un toast ma sentirvi rispondere che non si può perché non vi è a disposizione una tostiera né una piastra elettrica, allora richiedere un panino con affettato fresco e sentirvi rispondere che non c’è l’affettatrice e, quindi, si è costretti a scegliere tra gli affettati in vaschetta. Concordate che non è il massimo, non è vero? E se volete bere un buon caffè ma notate che la macchina usata per al preparazione del caffè è vecchia e funziona male, lasciando magari anche un retrogusto amaro o bruciacchiato, cosa sareste tentati di fare? Andarvene e non tornare mai più, vero?

E’ esattamente questo il motivo per cui è indispensabile dotarsi delle migliori attrezzature bar Torino nel locale: per rendere soddisfatta la propria clientela, rispondendo a tutte, o per lo meno a buona parte, delle loro richieste. In tal modo, come già accennato in precedenza, non solo si fidelizzerà la clientela ma ci si assicurerà bene che parli del lavoro e del bar con i propri amici e parenti e, quindi, oltre alla fidelizzazione dei clienti si acquisiranno anche nuovi clienti.

Ci sono molte attrezzature bar Torino che possono essere acquistate da coloro che stanno aprendo un locale di ristorazione o che possono essere valutate da chi vuole rinnovare il proprio bar accedendo alla migliore qualità. Bisogna solo decidere su cosa puntare, su quali macchinari e su quali attrezzature, in base alle proprie necessità e ai propri obiettivi, e poi tutto verrà da sé.

 

Intervento agli occhi

Intervento agli occhi: grazie al laser sarà semplice e veloce

Grazie a un intervento agli occhi si potrà riacquistare la vista!

Per correggere molte problematiche oculistiche si può ricorrere a un intervento agli occhi che risolva definitivamente il deficit senza dover più usare occhiali da vista o lenti a contatto. Sono sempre di più le persone che scelgono di ricorrere a un intervento poiché i rischi sono ridotti al minimo e i benefici superano i costi, sia in termini economici che in termini di qualità della vista.

Un intervento agli occhi è molto delicato, ma con la tecnologia laser si è ora in grado di correggere vari difetti alla vista senza che vi siano controindicazioni particolari o rischi a lungo termine; anzi, con i nuovi metodi di chirurgia refrattiva vengono risolti problemi di miopia, ipermetropia o astigmatismo in poco tempo e con molti benefici. Innanzitutto, il soggetto operato una volta concluso il periodo di convalescenza avrà una vista normale senza l’ausilio delle lenti o contatto o degli occhiali da vista. Questo oltre ad avere un impatto estetico ha anche un impatto funzionale, poiché per persone che svolgono lavori particolari l’utilizzo dei suddetti strumenti ausiliari della vista potrebbero creare notevoli problemi.

L’intervento agli occhi più comune è quello con tecnologia laser LASIK che viene utilizzata soprattutto per correggere alterazioni minime della vista. Questo tipo di intervento viene solitamente effettuato in day hospital e comporta dei tempi di ripresa abbastanza brevi. I rischi derivanti da un simile intervento sono minimi se vengono seguite tutte le indicazioni relative alla convalescenza post operatoria poiché l’uso di colliri specifici e il riposo della vista sono indispensabili per assicurarsi un buon esito dell’intervento.

Parzialmente diverso, invece, l’intervento agli occhi con tecnica PRK che viene utilizzata quando l’anomalia visiva è più consistente ed estesa. In questi casi il laser penetra più in profondità ma i tempi necessari per eseguire tutte le procedure sono inferiori rispetto ai tempi impiegati per gli interventi con tecnica LASIK, anche se i tempi di recupero sono più lunghi a causa della maggiore invasività del laser. Ci sono poi anche degli interventi eseguiti con entrambe le tecniche; in questo caso i tempi di recupero totale possono essere di circa 3-4 mesi.

In base al disturbo visivo e alle condizioni del paziente possono essere eseguiti anche altri tipi di intervento agli occhi che solitamente utilizzano il laser. Nel caso della miopia, infatti, si può operare con la tecnica delle lenti fachiche: queste sono delle microlenti che vengono inserite tra iride e cristallino per correggere dei difetti alla vista che non sarebbero risolvibili con la sola tecnica del laser ad eccimeri.

Quale che sia l’anomalia visiva e la tipologia di intervento agli occhi che si andrà a eseguire, è importante che la diagnosi sia corretta ed eseguita da uno specialista che indichi la tipologia di intervento migliore e faccia eseguire tutti gli accertamenti pre operatori necessari. Da parte del paziente, invece, è fondamentale seguire tutte le indicazioni fornite dallo specialista non solo per la preparazione all’intervento ma anche nel periodo post operatorio, come l’utilizzo di colliri e il riposo della vista per il tempo necessario, oltre alle altre accortezze che possono variare in base alla tipologia di intervento effettuato e alle condizioni generali del paziente.

Realtà aumentata

Realtà Aumentata: per bisogna averne paura

I benefici della realtà aumentata sono davvero tanti: ecco quali sono

Per capire cos’è la realtà aumentata bisogna pensare a un concetto divenuto familiare solo negli ultimi tempi e in continua evoluzione per via delle sue innumerevoli possibili applicazioni anche nella vita di tutti i giorni. La realtà aumentata è la rappresentazione di una realtà alterata in cui l’osservatore, oltre alla realtà percepita attraverso i sensi, vede sovrapporsi anche informazioni sensoriali artificiali o virtuali che arricchiscono la realtà senza per questo alterare il campo visivo, cosa che invece accade con la realtà virtuale. Con le recenti innovazioni digitali si è assistito negli ultimi tempi a un vero e proprio boom della realtà aumentata che ha investito ambiti tra loro anche molto diversi, e questo in quanto la RA è adattabile a qualsiasi contesto in quanto consiste nella sovrapposizione di elementi virtuali alla percezione visiva dell’osservatore mediante una semplice telecamera, un computer o anche solo uno smartphone. Ad esempio gli smart glasses sono proprio un esempio di realtà aumentata in quanto se indossati consentono di sovrapporre alla realtà informazioni utili in tempo reale di diverso genere, dalle animazioni in 3D fino a filmati e contenuti multimediali. Inizialmente la realtà aumentata era stata creata all’interno dell’ambito militare, ma nel giro di pochissimo tempo ha trovato applicazione in quasi tutti gli ambiti. Basti pensare alle manutenzioni che, con la realtà aumentata, verranno semplificate mediante particolari visori in grado di indicare ai tecnici le mosse da compiere nella manutenzione di un motore o cosa verificare prima di procedere a eventuali consegne.

La realtà aumentata insomma presenza potenzialità letteralmente illimitate che non a caso vengono già abbondantemente sfruttate ad esempio nel mondo del turismo, dove è diventato possibile in taluni casi per i visitatori dei musei puntare il proprio smartphone su un monumento per veder comparire informazioni utili in sovraimpressione. Il punto centrale per capire come funziona la realtà aumentata è comunque pensare a degli elementi in grado di aumentare la realtà e che vengono aggiunti semplicemente tramite un dispositivo mobile come un semplice smartphone, attraverso cui vengono aggiunte informazioni multimediali alla realtà comunemente percepita con i sensi umani. Inoltre la realtà aumentata può anche rendere dinamico e interattivo un tradizionale supporto fisico come una semplice rivista cartacea, arricchendo in modo concreto oggetti tangibili con contenuti extra in modo che un semplice braccialetto possa trasformarsi in un vero e proprio oggetto intelligente con contenuti 2D e 3D.

Del resto le aziende di qualsiasi settore per essere competitive sul mercato devono ormai differenziarsi rispetto alla concorrenza e devono quindi offrire sempre nuove potenzialità e funzionalità al pubblico. In questo senso la realtà aumentata permette già ora di animare nel vero senso della parola semplici cataloghi cartacei consentendo così agli osservatori quella che può essere vista come una vera e propria esperienza digitale interattiva. Nei prossimi anni la ricerca svilupperà ulteriormente la realtà aumentata mediante l’elaborazione di sempre nuovi algoritmi che permettano ad esempio una corretta sovrapposizione spaziale in 3D senza per forza la necessità di una premarcatura della scena, cosa molto difficile in gran parte dei contesti applicativi.

SAP Hana

SAP Hana per chi non si accontenta di un classico business

Crescere con la propria azienda, con Sap Hana, sarà alla portata di tutti!

SAP Hana è una piattaforma progettata esplicitamente per permettere la gestione di enormi quantità di dati anche a fronte di improvvisi e repentini aumenti di carichi di lavoro. SAP Hana è la scelta ideale per tutte quelle aziende che vogliono un sistema ERP, Enterprise Resource Planning, in grado di tenere il passo della crescita aziendale. Moltissime aziende hanno già deciso di dotarsi di sistemi gestionali SAP e con SAP Hana hanno la certezza di dotarsi di uno strumento atto a snellire ogni procedura aziendale in modo sicuro e veloce. SAP Hana, anche noto come High Performance Analytic Appliance, è una soluzione basata sulla tecnologia “in memory computing” e può essere considerato una combinazione di software e hardware su cui possono girare applicazioni sviluppate appositamente ma che può essere applicata con sistemi tradizionali ERP e di Business intelligence. Il vero e proprio cuore di SAP Hana è la sua tecnologia in-memory computing, consistente nell’elaborazione di enormi quantità di dati che vengono raccolti in tempo reale nella memoria principale del server in modo così da fornire risultati immediati e risposte a eventuali criticità.

Con SAP Hana inoltre le applicazioni potranno delegare diverse operazioni direttamente alla memoria e non quindi sui dischi, permettendo così che le informazioni vengano analizzate e conservate direttamente in SAP Hana piuttosto che immagazzinate in tabelle statiche. Le aziende per assicurarsi gli strumenti atti a supportare un processo di crescita duraturo possono contare su SAP Hana, una piattaforma aziendale creata espressamente per la raccolta e interpretazione di dati in tempo reale in tempi rapidi ma non solo. Con SAP Hana infatti le piccole e medie aziende potranno accelerare senza problemi tutti i processi di business con un relativo ingente risparmio nei costi di gestione, ma anche avere a disposizione una struttura in grado di rispondere alle proprie esigenze e sui cui integrare gli applicativi di cui si ha bisogno. SAP Hana consente alle aziende anche di ottenere una analisi approfondita delle attività su tutti i canali utilizzati per la comunicazione con i clienti e anche di completare l’automazione del ciclo passivo, dalla digitalizzazione delle fatture in ingresso fino all’emissione del pagamento.

In questo modo le pmi potranno anche rendere disponibili in pochi minuti report per aggregare diversi flussi di dati aziendali e gestire un customer service integrato con i servizi di vendita e post vendita. Per capire al meglio tutte le potenzialità offerte da SAP Hana merita una menzione anche la possibilità di poter estrarre da più fonti dati aggiornati al minuto per migliorare la resa dei decision makers e la capacità di analizzare rapidamente l’orientamento dei clienti elaborando nel contempo strategie in tempo reale. Con SAP Hana sarà in conclusione anche praticabile la ripianificazione sulla base dei dati raccolti del proprio Business per poter razionalizzare grandi volumi di dati anche in differenti punti di vendita. Il punto di forza principale di SAP Hana è infatti la capacità di integrare di dati e di lavorare su informazioni dettagliate senza compiere aggregazioni ma con l’opportunità di poter creare scenari ad hoc per ottimizzare l’attività imprenditoriale come mai in passato.